skip to Main Content

Scambiato responsabilmente

Crediamo che il commercio sia una forza per il bene quando condotta in modo equo ed equo. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare un business sostenibile per tutti i soggetti coinvolti. Un business che rispetta ogni parte della filiera: produzione, trasporto, spedizione, distribuzione, imballaggio, smistamento, costruzione di bancarelle, bancarelle di personale, sede e gestione del mercato, sede e personale di mercato-e i nostri clienti.
Oltre a lavorare alle definizioni accettate di “commercio equo”, tra cui zero minori o lavoro forzato, pagamento tempestivo, condizioni di lavoro buone e sicure, zero – basso impatto ambientale negativo e trasparenza delle imprese, riteniamo che il trading debba essere equo aumentare la sostenibilità nel suo senso più ampio. Ci assicuriamo che tutti i produttori con cui lavoriamo non siano legati alla fornitura di beni semplicemente per l’esportazione e che i prodotti sviluppati con noi siano rilevanti anche per i mercati indigeni. Questo assicura che non si sviluppano dipendenze e consente ai produttori di costruire capacità per la produzione e la crescita che è auto-determinato.

Commercio equo e solidale – un quadro generale

Crediamo fermamente che le nozioni occidentali di business o di etica non hanno il monopolio di come le cose dovrebbero essere fatte. Il commercio equo deve essere reciproco e reciproco.

A tal fine, il commercio equo e solidale non è solo un problema per il “mondo in via di sviluppo”. Come azienda riteniamo che anche i principi del commercio equo debbano essere praticati a casa. Lavoriamo con una serie di altre piccole imprese per promuovere la cooperazione anziché la concorrenza-condividendo trasporti, informazioni, stock e risorse. Miriamo a impiegare il più possibile le persone locali e a utilizzare i servizi e i fornitori locali.

Cerchiamo anche di avere relazioni trasparenti, eque e reciprocamente sostenibili con i Commissari, le Managements di mercato e, in ultima analisi, con i clienti. Un mercato o un evento è una somma delle sue parti: produttori, commercianti, gestione, lavoratori, clienti. Il commercio equo deve estendersi in tutta la catena.

Scopri di più sul commercio equo e solidale qui.


Se ti piace il suono di questo, visita il nostro negozio qui

Back To Top